Mezze Maniche dei Frati

INGREDIENTI
(per 4/5 persone)
– gr 300 mezze maniche
– 1 albume
– 1 l brodo di carne

Ripieno:

– gr 200 formaggio grana grattugiato
– gr 100 pane grattugiato
– 1 uovo intero + 1 tuorlo
– un trito di prezzemolo e aglio
– mezzo bicchiere di brodo caldo
– una noce di burro
– un pizzico di pepe
– una grattatina di noce moscata
– sale q.b.

PREPARAZIONE

Con il brodo caldo ed il burro scottate il pane, aggiungete il formaggio, le uova, il trito, la noce moscata, il pepe ed aggiustate di sale. Amalgamate bene il tutto, preparate con il ripieno delle bisce idonee a riempire le mezze maniche.
Dopo aver posizionato il ripieno, con l’albume battuto bagnate le estremità della pasta (per non farlo fuoriuscire durante la cottura).
Cuocete le mezze maniche nel brodo di carne e servite calde cosparse di formaggio grana nel piatto.

IL CUOCO GENTELMAN DICE

Questo piatto veniva servito in diverse parti della provincia piacentina, in particolare della Val d’Arda, ed era piatto della Vigilia di Natale in quanto privo di carne.
Le mezze maniche venivano confezionate in casa, con il torchio a mano.
Era prevista anche la variante asciutta, con un condimento di sugo di pomodoro e funghi secchi.
Una seconda variante, più ricca, prevedeva l’utilizzo dello stesso ripieno usato per gli anolini.

Condividi...!